Qual è il costo di un badante?

Uno degli aspetti importanti quando si cerca un lavoratore domestico, è l’aspetto economico. Il rapporto di lavoro con un badante è disciplinato dal Contratto Nazionale di Lavoro Domestico; tale contratto prevede, come per qualunque altro lavoratore dipendente, dei minimi retributivi, che variano in base all’orario di lavoro (diurno o notturno; ad ore o convivente), alle condizioni dell’assistito (autosufficienza o non autosufficienza) e alle competenze professionali dei lavoratori. 

Le categorie di riferimento per lavoratore domestico che assiste una persona sono caratterizzate dall’appellativo Super, in particolare abbiamo quattro possibili livelli di inquadramento: 

  • A Super: addetto alla compagnia. Svolge esclusivamente mansioni di mera compagnia a persone autosufficienti, senza effettuare alcuna prestazione di lavoro;
  • B Super: assistente a persone autosufficienti. Svolge mansioni di assistenza a persone (anziani o bambini) autosufficienti, ivi comprese, se richieste, le attività connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa ove vivono gli assistiti.
  • C Super: assistente a persone non autosufficienti. Svolge mansioni di assistenza a persone non autosufficienti, ivi comprese, se richieste, le attività connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa ove vivono gli assistiti.
  • D super: assistente formato a persone non autosufficienti. Svolge mansioni di assistenza a persone non autosufficienti, ivi comprese, se richieste, le attività connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa ove vivono gli assistiti. 

Riguardo la formazione del lavoratore, il CCNL stabilisce che la formazione del personale si intende conseguita quando il lavoratore è in possesso di diploma nello specifico campo oggetto della propria mansione, conseguito in Italia o all'estero, purché equipollente, anche con corsi di formazione aventi la durata minima prevista dalla legislazione regionale e comunque non inferiore a 500 ore.

 Tabella dei minimi retributivi validi per il 2024 per tipologia e livello contrattuale: 

MINIMI RETRIBUTIVI 2022

A Super

B Super**

C Super***

D Super

Badante a ore o lungo orario (retribuzione oraria)

6,24

7,03

7,83

9,41

Badante convivente full-time (retribuzione mensile)

861,86

994,44

1127,04

1588,28*

Badante convivente part-time (retribuzione mensile)

n/a

696,13

n/a

n/a

Badante per la notte (retribuzione mensile)

765,71 (solo presidio)

1143,60

1296,09

1601,09

* tale cifra già comprende l'indennità di funzione pari a 196,07 €

** se si assistono bambini con età inferiore a 6 anni è dovuta un'indennità pari a 0,79€/h o 130,78 €/mese in caso di convivenza full-time (91,63 se convivenza part-time)

*** se si assiste più di una persona non autosufficiente è dovuta un'indennità pari a 0,66€/h o 112,97 €/mese